I faretti led per illuminare un soffitto a volta

L’illuminazione di un soffitto a volta è in grado di garantire un prezioso e importante valore aggiunto all’ambiente in cui viene curata, dal momento che questa struttura ha la capacità di conferire personalità a stanze che, in caso contrario, rischiano di apparire fin troppo lineari, se non addirittura anonime. La particolare forma del soffitto richiede una specifica attenzione nello studio dell’illuminazione di cui esso ha bisogno: la superficie curva si integra in contesti che non di rado sono arredati secondo uno stile vintage, e ben si presta all’installazione di faretti led.

Dove si trovano i soffitti a volta

I soffitti a volta si possono trovare in diversi ambienti della casa, dal corridoio alla cucina: in ambienti più grandi, per altro, può succedere che le volte siano anche più di una, e in tale circostanza non è da escludere la presenza di colonne che fungano da base. Specialmente nelle costruzioni d’epoca, o comunque antiche, non è poco frequente incappare in soffitti a volta, che un tempo venivano realizzati non solo per questioni estetiche, ma anche e soprattutto per sostenere il peso dei solai e conferire alle costruzioni una maggiore stabilità. Nel corso del tempo, comunque, le volte hanno assunto il carattere di semplici elementi architettonici con finalità decorative: in quanto tali, meritevoli di essere messe in risalto con soluzioni ornamentali di vario tipo, come per esempio pitture o – appunto – luci specifiche.

Come illuminare un soffitto a volta

Si torna, pertanto, alla questione di partenza, e cioè l’illuminazione di un soffitto a volta: il catalogo dei Lampadari Bartalini mette a disposizione un vasto assortimento di soluzioni che consente di soddisfare molteplici esigenze, anche se gli elementi più consigliati sono soprattutto i faretti led, che hanno in merito di regalare all’ambiente una maggiore vivacità e di farlo apparire più arioso. In un contesto fortemente caratterizzato come quello di un soffitto a volta, non si può trascurare la connotazione estetica che viene assunta dalla luce, la quale permette anche di mettere in risalto le proporzioni e le forme.

Se un lampadario a sospensione tradizionale – per quanto elegante possa essere – da solo rischia di non essere sufficiente per porre in risalto le linee della casa, in quanto esso finisce per concentrare la luce verso il basso, o comunque in corrispondenza della parte della camera centrale. Naturalmente, nel momento in cui si decide di ricorrere ai faretti o ad altri tipi di punte luce a soffitto è essenziale prestare la massima attenzione alle modalità di installazione, a maggior ragione nel caso in cui ci si trovi in palazzi d’epoca, per non compromettere in alcun modo il valore architettonico ed estetico delle volte.

In alternativa, si può pensare a un’illuminazione che non vada dall’alto verso il basso, ma dal basso verso l’alto. In questo modo si ha la certezza di esaltare soluzioni come i mattoni a vista, che sono portatori di un fascino rustico indiscusso e indiscutibile. Non c’è nulla di più gradevole e interessante che giocare con le luci e le ombre, così da riuscire ad assicurare una sensazione di profondità e un’impressione di rilievo di grande valore. I faretti a binario offrono l’opportunità di indirizzare la luce verso l’alto, ma sono consigliati unicamente in ambienti con il soffitto alto; non vanno dimenticate, comunque, le applique.

Questo elemento è stato inserito in Blog. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *